• Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.
Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

Oil, seguire l'andamento del petrolio per chi non lo trada

Imark

Administrator
Membro dello Staff
#21
Ancora una settimana positiva per l'oil che ha chiuso venerdì a 68,40$ contro i 67,40$ della chiusura della settimana precedente (+1,48%). Rammento che l'oil che si segue qui è il light crude.

Tecnicamente, il retest sulla vecchia resistenza (sma 200 sul timeframe settimanale) è avvenuto martedì scorso e l'oil è rimbalzato concludendo sui nuovi massimi dell'anno.

Il quadro vede ora ancora una resistenza significativa, la sma50 sul timeframe mensile, a quota 69,48. I supporti sono numerosi, giacché a quelli a quota 62-63$ si aggiunge la sma200 sopramenzionata a quota 65,37$

Circa il posizionamento dei traders, il dato Cot anche per il light crude segna poche differenze dalle settimana precedenti.

I commercials restano net short, avendo incrementato leggermente le loro posizioni short. I non commercials restano net long, ed hanno fatto la mossa opposta, incrementando le posizioni long.

oil.PNG

Barchart

https://www.barchart.com/futures/commitment-of-traders/technical-charts/CL*0

L'analisi di hedgopia

https://hedgopia.com/cot-peek-into-future-through-futures-how-hedge-funds-are-positioned-49/
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
#22
Chiusura in lieve flessione per l'oil nella settimana conclusasi venerdì, a 68,10$ contro i 68,40$ della settimana precedente.

Sul piano tecnico, siamo fermi al quadro descritto la settimana scorsa. Sul light crude incombe la sma50 sul timeframe mensile, a 69,48$. Sotto, sma13 sul timeframe daily a quota 67,69$, sulla quale è in corso oggi un tentativo di rottura dopo che aveva contenuto i tentativi di discesa nella scorsa settimana. Più significativo è il fascio di resistenze posizionato fra quota 63 e 64$, al superamento eventuale delle quali si guarda a quota 55-57$

I dati Cot indicano una sostanziale perseveranza delle categorie di traders sul posizionamento già emerso nelle precedenti settimane. Sono marcatamente net short i commercial e marcatamente net log i non commercial. Poco mutate nella consistenza le posizioni nette complessive.

oil.PNG

Barchart

https://www.barchart.com/futures/commitment-of-traders/technical-charts/CL*0

Hedgopia

https://hedgopia.com/cot-peek-into-future-through-futures-how-hedge-funds-are-positioned-50/
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
#23
Buona anche la settimana appena conclusasi per l'oil, che ha chiuso a 69,72$ contro i 68,10$ della settimana precedente. C'è in corso un tentativo di rottura della resistenza costituita da sma 50 sul mensile, rimasta a 68,48$, nonché una chiusura sopra la bolliger superiore mensile, a quota 69,4$, con un impercomprato di breve espresso da Rsi 5 di 81 su timeframe mensile.

I recenti nuovi massimi annuali sono poi stati fatti con livelli di ipercomprato di breve decrescenti sui timeframe settimanale e giornaliero.

Situazione nel complesso piuttosto tirata, sebbene quella estiva sia, in termini di seasonality, tradizionalmente la stagione migliore per l'oil (non è andata così, però, negli ultimi due anni).

In termini di posizionamento dei trader espresso dai dati COT, ancora una settimana di scarse novità, con i commercials sempre molto net short ed i non commercials sempre molto net long, in prossimità dei recenti massimi assoluti

Unica situazione degna di nota la leggera riduzione del net long dei non commercials.

oil.PNG

Grafico Barchart

https://www.barchart.com/futures/commitment-of-traders/technical-charts/CL*0

Analisi Hedgopia

https://hedgopia.com/cot-peek-into-future-through-futures-how-hedge-funds-are-positioned-51/
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
#24
Anche la settimana conclusasi venerdì ha visto un buon andamento dei prezzi dell'oil. Al mercato piacciono le cifre tonde, e dunque che si arrivasse ai 70$ al barile era nel novero delle cose probabili.

La chiusura a 70,70$ contro i 69,72$ della settimana precedente, segna anche il massimo delle ultime 52 settimane ed ha portato al superamento della resistenza costituita da sma 50 sul timeframe mensile, a 68,495$.

Sempre forti gli elementi che mostrano un quadro tecnico tirato nel breve termine: dal posizionamento rispetto alla bollinger superiore nel timeframe settimanale al RSI 5 nel timeframe mensile, tanto per citarne un paio.

Circa il dato COT, nonostante le perdite a cui sono esposti, i commercials restano sensibilmente net short, i non commercials - al contrario - restano sensibilmente net long. I cambi nelle posizioni su base settimanale sono non particolarmente significativi.

oil.PNG

Il grafico Barcharts

https://www.barchart.com/futures/commitment-of-traders/technical-charts/CL*0

L'analisi di Hedgopia (che postula almeno una pausa per il prezzo dell'oil... una sorta di minimo sindacale, date le circostanze :D)

https://hedgopia.com/cot-peek-into-future-through-futures-how-hedge-funds-are-positioned-52/