Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

Azioni Beyond Meat Inc (BYND) che ne pensate? è quotato il 18 dic 144,73usd

tuaregwind

Active member
Ciao a tutti ho appena visto su Rai 2 a "il futuro del cibo" un servizio di questi di Beyond Meat, fanno prodotti tipo hamburger con stessa consistenza e sapore simile ma solo con prodotti vegetali. Sono americani e sbarcati in europa da circa un anno. Mi sembra una idea geniale che già è in vendita nei super in europa e in USA, e adesso stanno preparando anche le bistecche... per me potrebbe aver un grande successo da qui a 5 anni arrivare a 600-800usd ma vorrei sapere cosa ne pensate...
Nell'ultimo trimestre utili in calo (perdita) e azione in calo per via del covid (con i ristoranti chiusi hanno venduto meno) e ora si compra a buon prezzo? grazie!




11 novembre è crollato a 125usd
 
Ultima modifica:

Sulera

Well-known member
Ciao a tutti ho appena visto su Rai 2 a "il futuro del cibo" un servizio di questi di Beyond Meat, fanno prodotti tipo hamburger con stessa consistenza e sapore simile ma solo con prodotti vegetali. Sono americani e sbarcati in europa da circa un anno. Mi sembra una idea geniale che già è in vendita nei super in europa e in USA, e adesso stanno preparando anche le bistecche... per me potrebbe aver un grande successo da qui a 5 anni arrivare a 600-800usd ma vorrei sapere cosa ne pensate...
Nell'ultimo trimestre utili in calo (perdita) e azione in calo per via del covid (con i ristoranti chiusi hanno venduto meno) e ora si compra a buon prezzo? grazie!




11 novembre è crollato a 125usd

Il settore in cui opera BYND è sicuramente interessante e la azienda al momento si può considerare tra gli attori piu' importanti, se non il leader di mercato.

Alla chiusura di venerdi capitalizza 9 MLD di $ e se come tu ipotizzi il prezzo raggiungerà tra 5 anni 6-800 $ significherà che la azienda varrà tra i 37 ed i 50 MLD di $.
Una crescita decisamente rapida, potenzialmente non mi sento di negare questa eventualità, d'altra parte se tentare di attribuire un valore ad un titolo è impresa difficile, lo è ancora di piu' quando ci si trova di fronte ad una azienda che cresce a ritmo veloce ma ancora non riesce a fare utili, e questo è proprio il caso di BYND.
Guardando il bilancio il fatturato negli ultimi 3 anni come dicono in USA "is skyrocketing", ma altrettanto skyrocketing sono i costi, tanto da presentare un cash flow operativo timidamente in positivo per il primo trimestre della loro storia dall'IPO ma con un free cash flow ancora negativo.
Punti a favore sono il debito basso e le stime di crescita a doppia cifra per il prossimo anno e gli anni a venire.

Personalmente la tengo a monitor da diverso tempo, da trader sono operativo, ultimamente il titolo si è appoggiato sulla sua sma 20 e pare stia prendendo slancio per una nuova gamba rialzista, mentre da investitore rimango in attesa fino a che le metriche non soddisferanno i miei requisiti.

Curiosamente CNBC inserisce nella lista dei 50 disruptor un concorrente di BYND, Impossible Foods, azienda che al momento non mi risulta sia in procinto di quotarsi.

 

_soppa_

Moderatore
Membro dello Staff
è interessante, ci stavo facendo un pensiero anche io. Purtroppo però è un settore che non conosco e non saprei stimare se le crescite ipotizzate abbiano un senso oppure no.
 

Tony

Well-known member
Mah, a me viene da pensare che i multipli siano molto elevati e che essi non sono generati da una tecnologia di nuova concezione quanto piuttosto da una idea che credo sia facilmente replicabile. Di qui un certo scetticismo sulle prospettive del titolo
 

tuaregwind

Active member
Il settore in cui opera BYND è sicuramente interessante e la azienda al momento si può considerare tra gli attori piu' importanti, se non il leader di mercato.

Alla chiusura di venerdi capitalizza 9 MLD di $ e se come tu ipotizzi il prezzo raggiungerà tra 5 anni 6-800 $ significherà che la azienda varrà tra i 37 ed i 50 MLD di $.
Una crescita decisamente rapida, potenzialmente non mi sento di negare questa eventualità, d'altra parte se tentare di attribuire un valore ad un titolo è impresa difficile, lo è ancora di piu' quando ci si trova di fronte ad una azienda che cresce a ritmo veloce ma ancora non riesce a fare utili, e questo è proprio il caso di BYND.
Guardando il bilancio il fatturato negli ultimi 3 anni come dicono in USA "is skyrocketing", ma altrettanto skyrocketing sono i costi, tanto da presentare un cash flow operativo timidamente in positivo per il primo trimestre della loro storia dall'IPO ma con un free cash flow ancora negativo.
Punti a favore sono il debito basso e le stime di crescita a doppia cifra per il prossimo anno e gli anni a venire.

Personalmente la tengo a monitor da diverso tempo, da trader sono operativo, ultimamente il titolo si è appoggiato sulla sua sma 20 e pare stia prendendo slancio per una nuova gamba rialzista, mentre da investitore rimango in attesa fino a che le metriche non soddisferanno i miei requisiti.

Curiosamente CNBC inserisce nella lista dei 50 disruptor un concorrente di BYND, Impossible Foods, azienda che al momento non mi risulta sia in procinto di quotarsi.

io l'ho buttata li perché non credo sia proprio cosi facile replicare il sapore e la consistenza della carne, dal servizio in Tv pare che sono anni che stanno studiando la formula, e loro ora hanno un vantaggio di 2-3 anni sulla concorrenza. Poi gli allevamenti di bovini sono molto inquinanti e la carne è piena di antibiotici, invece questi prodotti oltre a essere (anche) per vegani non inquinano e non hanno antibiotici, io penso che bisognerà aspettare con pazienza il momento in cui questi prodotti vengano conosciuti e recepiti e poi ci sarà il boom con relativa crescita del titolo.
Per sfamare tutto il pianeta servono idee nuove e questa per me è una di quelle geniali. Appena mi capita provo a comprare l'hamburger per capire se è vero che ha lo stesso sapore... per ora ho visto che sono cari, 2 hamburger al super costano 12 euro :)
 

tuaregwind

Active member
Mah, a me viene da pensare che i multipli siano molto elevati e che essi non sono generati da una tecnologia di nuova concezione quanto piuttosto da una idea che credo sia facilmente replicabile. Di qui un certo scetticismo sulle prospettive del titolo
Ciao Tony si puo essere che hai ragione tu. L'unica cosa che oltre al prodotto di qualità (difficile da riprodurre, guarda il servizio su rivedo rai se puoi) serve la distribuzione in tutto il mondo e BYND sono già sbarcati anche in europa quindi hanno un vantaggio in questo momento, il fatto che anche la McDonalds abbia fatto un accordo con loro e non con altri è una conferma del vantaggio posizionale. Anche la Cocacola è facile da copiare però le sottomarche fanno cagher :) Certo che quest'anno il covid gli ha tagliato le gambe perché per ora la maggior parte del fatturato la fanno con i ristoranti, quindi c'è tempo per vedere come si muove nei prossimi mesi. Certo se parte il rialzo ci sarà dopo la metà del 2021.
 

Sulera

Well-known member
Qualche notizia dal mondo Beyond Meat : per gli estimatori statunitensi del plant-based meat, oltre ad essere presenti nelle catene di distribuzione piu' importanti degli States quali Walmart, Whole Foods e Kroger, e fornire i prodotti a catene di ristorazione quali McDonalds, Pizza Hut e Dunkin, la azienda ha recentemente annunciato che da gennaio 2021 sarà in distribuzione con due suoi prodotti (Beyond Burger e Beyond Meatballs) anche nella catena farmaceutica di CVS...!

Beyond Meat Launches Two New Versions of Beyond Burger | VegNews

Come riportava tuaregwind, BYND è già presente in Europa, dove al contrario degli States il fatturato generato arriva principalmente dal segmento ristorazione, sul mercato domestico la distribuzione conta per circa i tre quarti delle revenues. In aggiunta nella prima parte del 2021 ci si aspetta che sia operativa la joint-venture cinese, responsabile di R&D e produzione del brand sul mercato asiatico.

Beyond Meat, Inc. Announces Historic Agreement to Bring Production of Plant-Based Meat for the China Market to Jiaxing EDZ, China, a Strategic Location Near Shanghai
 

tuaregwind

Active member
Ieri ho acquistato gli hamburger vegani copia dei Beyond Meat, sono i NEXT Level che vendono alla LIDL,
2 hamburger 100% vegetali costano 3 euro e devo dire con non sono affatto male come sapore, la consistenza è come quelli di carne ma il sapore un po speziato a metà tra hamburger e polpettone.
Appena li troverò proverò ad assaggiare quelli della Beyond Meat, però vedo che ci sono molte aziende che si stanno buttando in questo campo, e la cosa è buona per l'ambiente e per il mercato ma con tanti competitors Beyond Meat dovrà abbassare i prezzi.
 
Ultima modifica:

Tony

Well-known member
Ieri ho acquistato gli hamburger vegani copia dei Beyond Meat, sono i NEXT Level che vendono alla LIDL,
2 hamburger 100% vegetali costano 3 euro e devo dire con non sono affatto male come sapore, la consistenza è come quelli di carne ma il sapore un po speziato a metà tra hamburger e polpettone.
Appena li troverò proverò ad assaggiare quelli della Beyond Meat, però vedo che ci sono molte aziende che si stanno buttando in questo campo, e la cosa è buona per l'ambiente e per il mercato ma con tanti competitors Beyond Meat dovrà abbassare i prezzi... quindi se è cosi facile produrre Hamburger a basso prezzo
In fin dei conti sono pasta di soia aromatizzata e speziata. E' vero che ciascuno potrà avere qualche ingrediente speciale (vedi la Coca Cola e i cloni) però insomma...
 

tuaregwind

Active member
Le azioni di Beyond Meat sono aumentate martedì mattina dopo che la società ha annunciato che stava formando una joint venture per produrre e commercializzare alimenti a base vegetale con PepsiCo.


Si stanno muovendo bene, hanno il prodotto giusto e devono distribuirlo nel mondo in maniera capillare.
 
Ultima modifica:

Tony

Well-known member
Impossible Foods, il principale competitor di Beyond, indica alle reti di vendita di ridurre del 20% il prezzo consigliato. Anche così gli hamburger di soia continuano a costare il doppio di quelli di carne bovina (info dalla Cnbc)
 
Ultima modifica:

tuaregwind

Active member
il titolo sale e scende, ha quotato da un minimo di 116usd dell'11 gennaio a 191usd del 27 gennaio (+ 69% in 15gg?), oggi è in ribasso del 5% a 170usd.
Questi saranno sicuramente i prodotti alimentari del futuro sostenibile ma come dici tu Tony iniziano ad arrivare anche i competitors in un mercato potenzialmente gigantesco (e in espansione esponenziale nei prossimi anni). teniamolo d'occhio...
 

Tony

Well-known member
il titolo sale e scende, ha quotato da un minimo di 116usd dell'11 gennaio a 191usd del 27 gennaio (+ 69% in 15gg?), oggi è in ribasso del 5% a 170usd.
Questi saranno sicuramente i prodotti alimentari del futuro sostenibile ma come dici tu Tony iniziano ad arrivare anche i competitors in un mercato potenzialmente gigantesco (e in espansione esponenziale nei prossimi anni). teniamolo d'occhio...
Impossible foods (avevo indicato male il nome) esiste da prima di Beyond, ma non è quotata ;) Hai ragione nel ritenere che ne arriveranno ancora, imho.
 

Sulera

Well-known member
Raffica di press releases su accordi commerciali per BYND nell'ultimo mese : si parte dalla collaborazione con Pepsi per la produzione e distribuzione di snack e bevande, a quella con Yum Brands, per finire con l'annuncio piu' atteso, la conferma che l'azienda sarà il fornitore privilegiato del McPlant di McDonalds, un hamburger di carne vegana dalla stessa consistenza e sapore del Big Mac.

Queste importanti news positive fanno da contraltare alla trimestrale uscita proprio ieri, che a parte le revenues di positivo ha ben poco...

L'azienda in cinque anni ha aumentato il proprio fatturato non di 5 o 10 volte...bensì di 25 volte....!
Come spesso succede ad aziende in fortissima crescita, qui siamo anche in presenza di un disruptor di mercato ed il futuro ci dirà se cosi sarà oppure no, il bilancio 2020 è fortemente negativo, la perdita si amplifica il cash flow operativo continua ad essere ampiamente in rosso e la cassa disponibile diminuisce sensibilmente, a fronte di un massiccio aumento delle spese per marketing e R&D.
Non mi stupirei di vedere un round up per raccogliere liquidità a breve.

Detto questo, nonostante la differenza di settore, la similitudine con la Amazon.com di fine anni 90 appare chiara. Meno chiaro è se il percorso di crescita seguirà quello della azienda di Seattle negli anni a venire....ci vorrebbe la palla di cristallo....

Per ora è interessante seguirla, avendo ben chiaro le opportunità ed i rischi.

 
Alto