Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

Monitor News: CNBC, Bloomberg e altre fonti di notizie

Tony

Well-known member
German court calls on ECB to justify bond-buying programme
Bundesbank told to halt participation in QE unless central bank shows policy is ‘proportionate’


Martin Arnold 8 MINUTES AGO

Please use the sharing tools found via the share button at the top or side of articles. Copying articles to share with others is a breach of FT.com T&Cs and Copyright Policy. Email licensing@ft.com to buy additional rights. Subscribers may share up to 10 or 20 articles per month using the gift article service. More information can be found here.
https://www.ft.com/content/a1beda5e-5c2d-429e-a095-27728ed2d72b

Germany’s constitutional court has ruled the European Central Bank’s vast purchases of public sector debt were legal, but called for it to review if they were “proportionate” in pursuit of its monetary policy objective.

The court ordered the German government and parliament to ensure that the ECB carried out a “proportionality assessment” of its government debt purchases to ensure that their “economic and fiscal policy effects” did not outweigh its monetary policy objectives.

While most observers had expected the court in Karlsruhe to grudgingly accept that the ECB’s purchases of government debt were legal, some still feared it could rule against them, which could have triggered a serious crisis in eurozone monetary policy.

The court said in a decision published on its website that it “did not find a violation of the prohibition of monetary financing of member state budgets”. It added: “The decision published today does not concern any financial assistance measures taken by the European Union or the ECB in the context of the current coronavirus crisis.”

However, it said that Germany’s central bank would no longer be allowed to participate in public sector bond purchases if the ECB had not shown that its policy was not disproportionate within a three-month transitional period. It added: “On the same condition, the Bundesbank must ensure that the bonds already purchased and held in its portfolio are sold based on a — possibly long-term — strategy co-ordinated with the Eurosystem.”

The euro fell 0.6 per cent against the dollar as markets reviewed the court decision, while Italian and German government bonds came under selling pressure. The ECB has bought more than €2.2tn of public sector debt since launching its quantitative easing programme in 2014 to try to halt a slide in inflation. This year it has vastly expanded its purchases to stop the coronavirus pandemic spiralling into a wider debt crisis.
Ora però occorre rafforzare l'ordinamento democratico dell'UE, altrimenti il tutto non regge.

 

Buyorsell

Moderatore
Membro dello Staff
Usa: prendono di mira società di sicurezza cinese

MILANO (MF-DJ)--Gli Stati Uniti stanno prendendo di mira il più grande produttore cinese di apparecchiature per il controllo della sicurezza, Nuctech, affermando che la sua crescente presenza in Europa è una minaccia per la sicurezza e le imprese occidentali, hanno riferito alcune fonti.
Una campagna condotta dal Consiglio di Sicurezza Nazionale e da una serie di agenzie statunitensi sta cercando di fare pressione sui Governi europei contro la società cinese, controllata dallo Stato, i cui sistemi di controllo per merci, bagagli e passeggeri sono usati nei porti, nei valichi di frontiera e negli aeroporti di tutta Europa.
Lo sforzo degli Stati Uniti, iniziato il mese scorso, fa seguito a un'offensiva simile, volta a escludere il gigante cinese delle apparecchiature per le telecomunicazioni Huawei Technologies dalle reti di comunicazione, che ha prodotto però risultati contrastanti. Come per Huawei, la campagna contro Nuctech è una prova della capacità degli Stati Uniti di convincere i suoi alleati a evitare un fornitore di apparecchiature sulla base delle preoccupazioni per la sicurezza americane, che le aziende ritengono ingiustificate.
Nuctech ha partecipato a gare in più di una decina di Paesi europei, secondo una nota interna del dipartimento di Stato dell'8 maggio vista dal Wall Street Journal. La Finlandia, partner dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico, ha scelto Nuctech questo mese per la fornitura di scanner per le merci lungo il suo confine con la Russia, nonostante le pressioni esercitate dai diplomatici statunitensi. Nuctech era l'unico offerente per tale contratto che garantiva un prezzo basso, hanno detto le persone a conoscenza della questione, aggiungendo che la dogana finlandese non ha trovato motivi di sicurezza tali da respingere le apparecchiature di Nuctech.
Lo scorso anno, secondo la società di ricerche di mercato Insight Partners, gli scanner per la sicurezza di persone e merci - un mercato globale del valore di circa 7,7 miliardi di dollari - hanno sollevato dubbi sui rischi connessi alla sorveglianza statale transfrontaliera. I sistemi che controllano il carico nei porti e i bagagli registrati negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie sono sempre più collegati a banche dati con informazioni sulle spedizioni e i passeggeri, inclusi passaporti, impronte digitali e altri dettagli.
Questi sistemi in rete potrebbero fornire a Nuctech e alle aziende simili l'accesso a informazioni personali e commerciali. I funzionari statunitensi temono che la società potrebbe consegnare tali dati alle autorità cinesi, ha dichiarato il dipartimento di Stato in una nota datata 26 maggio, vista dal Wsj. Il documento, in cui viene delineata la campagna di lobbying, ha avvertito che la presa di Nuctech sui nodi infrastrutturali europei solleva preoccupazioni di sicurezza per il trasporto civile e militare tra i membri della Nato.
Nuctech ha affermato di non essere a conoscenza della mossa degli Stati Uniti e di operare in modo indipendente, senza ricevere aiuti di Stato o istruzioni governative. La società ha inoltre detto che i suoi prodotti non rappresentano un rischio per la sicurezza, affermando che non contengono punti di accesso segreti e che tutti i dati sono conservati presso i clienti.
"Tutti i dati generati dai nostri dispositivi appartengono solo ai nostri clienti, né a noi né agli Stati membri dell'Ue e in nessun modo al Governo cinese o a qualsiasi altra entità", ha dichiarato Robert Bos, vicedirettore generale dell'unità di Nuctech in Olanda, spiegando che "i nostri clienti - controllo delle frontiere e autorità doganali, porti, aeroporti - sono i soli proprietari dei dati".
Un portavoce del dipartimento di Stato Usa ha dichiarato che gli Stati Uniti "continuano a sollecitare i loro alleati e partner a proteggersi dalle compagnie pesantemente sovvenzionate dai regimi autoritari".
cos
(END) Dow Jones Newswires
June 29, 2020 04:34 ET (08:34 GMT)
 

waltermasoni

Moderatore
Membro dello Staff

Tony

Well-known member
Richard Fisher, ex governatore della Fed Dallas, è tornato ora intervistato su Cnbc nelle vesti di consulente della Barclays.

In Texas hanno ri-chiuso i bar e limitato maggiormente la capienza dei ristoranti.

Il governatore della Florida, quello che ai tempi del lockdown aveva inserito il wrestling fra le attività essenziali, esentate dal blocco, ha vietato la vendita di alcolici nei bar (?!? evidentemente chi entra per prendersi una coca cola non corre rischi) e ha chiuso le spiagge (?!?)
 

Tony

Well-known member
Notevole schieramento di grandi aziende (molte delle quali interessate a tenere aperti i canali commerciali con la Cina) ritira la propria pubblicità su Facebook fino a fine anno per la tolleranza mostrata verso l'hate speech (ossia verso la comunicazione di Trump e degli ambienti politici a lui vicini)
 

procino

Well-known member
Ultime dalla pandemia. Sarebbe pronto il primo vaccino contro il coronavirus. È cinese, prodotto dall’azienda CanSino, viene già somministrato, per prova, alle forze armate di Pechino. Il vaccino, l’Ad5-nCoV sviluppato da un’équipe dell’Accademia militare delle scienze mediche guidata dalla generale dell’Esercito Chen Wei e dall’azienda civile di Tianjin CanSino Biologics, ha ricevuto l’ok dalla Commissione militare centrale. La somministrazione, che avverrà su larga scala, è già partita e durerà un anno. Per il momento sarà riservata agli uomini in divisa, anche se il numero non è stato rivelato per «ragioni di privacy commerciale». Il vaccino ha concluso in fretta le fasi uno e due delle sperimentazioni. I risultati pubblicati su The Lancet parlano di un prodotto sicuro e capace di attivare il sistema immunitario, almeno in modo parziale.

Stamattina Repubblica scrive su questo tema: «Il vaccino di CanSino usa il metodo del cosiddetto “vettore virale”. Contiene cioè un virus benigno (un adenovirus come quello del raffreddore), capace di diffondersi nell’organismo senza farlo ammalare. Nel genoma di questo virus vettore i ricercatori hanno aggiunto un frammento di Dna artificiale. Vi sono scritte le istruzioni che permetteranno alle nostre cellule di fabbricare la cosiddetta proteina spike. La spike è la punta della corona del coronavirus: quella parte che viene riconosciuta dal nostro sistema immunitario ed è in grado di suscitare una reazione delle nostre difese. In tempi normali, dopo la fase uno e due delle sperimentazioni dovrebbe seguire la fase tre: un’ulteriore prova condotta su migliaia di persone che permetta di affinare i dosaggi, di valutare meglio gli effetti e di essere ancora più certi dell’assenza degli effetti collaterali. La decisione di usare il vaccino di CanSino su una coorte di migliaia di persone generalmente sane, come appunto i militari, può essere vista dal punto di vista medico come un’alternativa alla fase tre. Ma dal punto di vista geopolitico, il messaggio è ribaltato: i cinesi sono i primi nella gara, e la loro priorità non sono le fasce deboli della popolazione. Al contrario, sono le più forti».
 

Tony

Well-known member
Gli Usa esclusi dalla lista preliminare dei viaggiatori straneri ammessi dalla UE senza restrizioni per il covid, a differenza di Cina, Giappone, Australia e Canada.

I governi UE però decideranno singolarmente se aprire anche agli stati nella lista oppure meno, è una raccomandazione.
 

Tony

Well-known member
Prof. Jeremy Siegel alla Cnbc: se si riesce a contenere il virus e se vince Biden con il Senato in mano al Gop, possiamo vedere il Dow a 30.000 entro la fine dell'anno.
 

Tony

Well-known member
Prof. Jeremy Siegel alla Cnbc: se si riesce a contenere il virus e se vince Biden con il Senato in mano al Gop, possiamo vedere il Dow a 30.000 entro la fine dell'anno.
io invece penso che se vince Biden le borse li per li storneranno visto che ha nel suo programma quello di aumentare la tassazione sui dividendi
Ma con il Senato che rimanesse in mano al Gop, gli incrementi di tassazione sarebbero decisamente moderati.

Jim Cramer: concordo con il Prof Siegel (pare che il padre di Cramer, costruttore, abbia edificato una palazzina per il prof.), se le cose andranno come dice lui, si verificherà quanto ha detto, ma il mercato è salito molto, dovrà stornare prima di salire

(oggi non si storna... )
 

procino

Well-known member
wirecard sta riprendendo l'attività come se niente fosse: in inghilterra e singapore:mad:
mentre escono news sul fatto che negli anni scorsi era stata più volte nel mirino delle autorità di vigilanza per essere messa sotto controlli più stingenti e invece non se ne è fatto niente
 
Alto