Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

politica e coronavirus

Buyorsell

Moderatore
Membro dello Staff

Omicron now accounts for 95% of new US Covid-19 infections

From CNN’s Ben Tinker

The Omicron variant caused 95.4% of new Covid-19 cases in the US last week – significantly higher than the previous week, according to estimates posted Tuesday by the US Centers for Disease Control and Prevention.
Over the past four weeks, Omicron has risen rapidly in estimates, accounting for:
  • 8.0% of cases the week ending Dec. 11
  • 37.9% of cases the week ending Dec. 18
  • 77.0% of cases the week ending Dec. 25
  • 95.4% of cases the week ending Jan. 1
The Delta variant makes up nearly all of the rest.
Note: Not every Covid-19 test is sent for the extra genetic sequencing needed to detect which variant has infected someone. The CDC works off samples and extrapolates its estimates based on that extra testing.
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff
Finalmente una buona notizia sui vaccini anti COVID:


Corbevax, realizzato dai ricercatori del Texas Children's Hospital e del centro di ricerca privato Baylor College of Medicine, è già stato approvato dalle autorità sanitarie indiane​

di Franco Sarcina

4 gennaio 2022

«Un regalo al mondo», dicono i ricercatori che l’hanno realizzato. E che regalo: un vaccino che utilizza le tecniche collaudate e tradizionali dei sieri proteici ed è disponibile privo di diritti di brevetto. Stiamo parlando di Corbevax, realizzato dai ricercatori del Texas Children's Hospital e del centro di ricerca privato Baylor College of Medicine, sempre texano. I test hanno stabilito che Corbevax è efficace, e l’India ha già dato l’ok per il suo utilizzo: ne verranno prodotte cento milioni di dosi al mese.

Come afferma Maria Elena Bottazzi, ricercatrice italo-honduregna che ha lavorato al progetto, «I vaccini a base di proteine sono già stati ampiamente utilizzati per prevenire molte malattie, sono sicuri e possono essere prodotti a basso costo utilizzando economie di scala».
Fin dalla fine del 2020, il team di ricerca statunitense che stava sviluppando il vaccino ha unito le forze con l’azienda farmaceutica indiana Biological E in modo da dare il via agli studi clinici su efficacia e pericolosità e stabilire la capacità di produzione. Nel corso del 2021 gli studi clinici hanno incluso diverse migliaia di partecipanti. I dati indicano che il vaccino dovrebbe essere efficace almeno per l’80% nel prevenire il manifestarsi dei sintomi della variante Delta. Presto arriveranno dati specifici per la variante Omicron, ma si ipotizza che sia efficace almeno quanto la maggior parte dei vaccini attualmente disponibili.

Specifiche “open”​

Ma la caratteristica più importante di questo nuovo vaccino è il fatto che è stato sviluppato come prodotto senza brevetto. In altre parole, le sue specifiche sono “aperte”, e quindi può essere facilmente realizzato dai produttori di vaccini di tutto il mondo. Peter Hotez, uno dei ricercatori a capo del progetto, lo ha descritto come un «regalo per il mondo», sottolineando che la tecnologia è già stata trasferita a produttori di vaccini in India, Indonesia, Bangladesh e Botswana.
«Si tratta di un passo importante per vaccinare il mondo e fermare la pandemia», afferma Hotez. «La nostra tecnologia vaccinale offre una strada per affrontare la crisi umanitaria in corso: la vulnerabilità che i paesi a basso e medio reddito devono affrontare contro la variante Delta».
L’India è il primo paese a rilasciare l’autorizzazione di emergenza a Corbevax. Biological E ha già 150 milioni di dosi pronte per l’uso, con una capacità di produzione fissata a 100 milioni di dosi al mese da febbraio.
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff
Da TGCOM 24 : martedì 4 Gennaio

Omicron Iss: efficacia alta del booster dopo 14 giorni | Venti milioni di italiani vaccinati con la terza dose​

Sull'efficacia dei vaccini nei confronti della variante Omicron è emersa una efficacia maggiore verso la malattia sintomatica due settimane dopo il booster, comparabile o leggermente inferiore a quella verso Delta. Lo scrive l'Istituto superiore della Sanità (Iss) sulle Faq pubblicate sul sito.
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff
E' un articolo che avevo letto di sfuggita e che non riuscivo più a trovare: riguarda il covid e gli effetti dei raggi UVA sul coronavirus:


L'articolo è molto lungo per cui riporto solo alcuni passi, per me, molto interessanti e che il tutto dovrebbe essere approfondito dai tantissimi esperti che paghiamo profumatamente e che pensano solo ai lock-down, ai vaccini....a 50 dosi e dei quali non si conoscono le conseguenze a lungo termine!!!
.................
sono stati osservati i cambiamenti del virus Sars-Cov-2 se colpito dai raggi solari ma anche da quelli artificiali.
..............
la cosiddetta radiazione UV-C, quella delle lampade blu che ci sono all’interno degli acquari, un metodo potentissimo ed efficacissimo ma purtroppo ancora poco utilizzato in Europa per disinfettare l’aria negli ambienti chiusi", ci ha detto il prof. Pareschi, spiegandoci che i mezzi di contagio del virus sono sostanzialmente tre: il contatto diretto (quando parliamo vicino), le superfici e l’aerosol,
.............
L’altro aspetto sul quale ci siamo concentrati - aggiunge Pareschi - è che la radiazione UV-C è emessa dal sole ma non raggiunge la Terra perché è assorbita dallo strato troposferico dell’ozono". In pratica, questa è l'unico tipo di radiazione che può essere utilizzato artificialmente e non naturalmente.
.........
il risultato degli studi è particolarmente importante perché "emerge che questo virus, ad Rna, è particolarmente prono ad essere inattivato dalla radiazione solare che giunge sulla Terra sia dai raggi UV-A che da quelli UV-B. Questo significa che in estate, sia a causa dei raggi solari, sia perché le bollicine di saliva emesse dalle persone evaporano facilmente, se c’è un ambiente popolato da persone distanziate, l’aerosol può venire annientato in poche decine di secondi in pieno giorno".
L'anno scorso abbiamo pubblicato la capacità dei raggi UV-C di inattivare quasi del tutto il virus, ma sono filtrati dall’ozono e non raggiungono la superficie della Terra. Adesso abbiamo ampliato quei dati con un pre-print pronto per essere pubblicato dove dimostriamo che usando anche i raggi UV-A e UV-B, quelli cioè che raggiungono la superficie della Terra è in grado di inattivare completamente il Covid-19.
...........
gli UV-A, direttamente, sono già in grado di bloccare il virus perché ne alterano le basi genetiche.
..............

Perché nei "Paesi caldi" il virus uccide?​

Attenzione: "L’umidità conta tantissimo: dove ci sono nubi e clima umido, anche d’estate, la stagionalità è meno pronunciata: il Brasile è una nazione molto grande e c’è una grandissima differenza tra Rio de Janeiro e l’Amazzonia: studi fatti sull’influenza hanno mostrato come un’epidemia diminuisca molto rapidamente nella zona di Rio ma permane nell’Amazzonia dove c’è un clima molto più umido”, ci dice il prof. Pareschi. La domanda sorge spontanea: quando si legge che il caldo e il sole indeboliscono il virus è sbagliato? “Spesso sono usate parole in modo inappropriato: l’estate, a latitudini come la nostra, è collegata ad un aumento dei raggi ultravioletti, su questo aspetto siamo sicuri e pensiamo siano uno dei fattori che inattivano il virus. Il caldo, invece, è molto generico: di per sé non gli fa nulla, il virus sopravvive fino a 70 gradi però ha bisogno di acqua, le famigerate bollicine di saliva. Il caldo può aiutare nel far evaporare queste bollicine agendo in modo indiretto mentre gli ultravioletti sono un fattore diretto: tutto questo lo vediamo con un’efficienza incredibile nelle prove sperimentali, stupiscono anche noi. Non ci aspettavamo tutta questa efficacia degli ultravioletti A e B", afferma l'astrofisico.
Il messaggio è chiaro: un conto è la spiaggia all'aperto, distanziati, un altro una discoteca in cui si è tutti assembrati: è logico che in questo caso il virus si possa trasmettere, e gli esempi che abbiamo avuto l'estate scorsa non hanno necessitato né di studi astrofisici né di studi epidemiologici.

Buona Domenica!!!
 

_soppa_

Moderatore
Membro dello Staff
gli UV-A, direttamente, sono già in grado di bloccare il virus perché ne alterano le basi genetiche.
tutto vero, ma manca una piccola precisazione: non solo quelle del virus, anche le nostre seppur in minor funzione. I raggi UV a lungo andare causano tumori, in particolare melanomi, è il motivo per il quale ci mettiamo la crema solare, per il quale la nostra atmosfera protettiva è da preservare, e per il quale trovare altri mondi abitabili è difficili. Possiamo usare i raggi UV per sterilizzare oggetti, per gli ambienti è MOLTO più complicato, un conto è sfruttare spazi all'aperto e clima caldo, un altro trasformar i luoghi chiusi in centri solari permanenti 😅

L'iss aveva da subito affrontato la questione con un no netto


e mi risulta che sia la posizione assoluta di tutti gli organismi sanitari nazionali e sovranazionali, per fortuna. Preferisco rischiare il ridicolo rischio a lungo termine del vaccino piuttosto che un bel melanoma quasi per certo ;)
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff
tutto vero, ma manca una piccola precisazione: non solo quelle del virus, anche le nostre seppur in minor funzione. I raggi UV a lungo andare causano tumori, in particolare melanomi, è il motivo per il quale ci mettiamo la crema solare, per il quale la nostra atmosfera protettiva è da preservare, e per il quale trovare altri mondi abitabili è difficili. Possiamo usare i raggi UV per sterilizzare oggetti, per gli ambienti è MOLTO più complicato, un conto è sfruttare spazi all'aperto e clima caldo, un altro trasformar i luoghi chiusi in centri solari permanenti 😅

L'iss aveva da subito affrontato la questione con un no netto


e mi risulta che sia la posizione assoluta di tutti gli organismi sanitari nazionali e sovranazionali, per fortuna. Preferisco rischiare il ridicolo rischio a lungo termine del vaccino piuttosto che un bel melanoma quasi per certo ;)
Solo per dirti che a casa ho un vecchio abbronzatore UVA che, con l'avvento del Coronavirus, ho riportato su dalla cantina per sterilizzare gli ambienti di casa!....d'accordo può provocare il melanoma ma solo se lo usi per abbronzarti! (questa la ragione che stava in cantina (paura del melanoma)-Io lo sto usando per sterilizzare gli ambienti di casa e le mascherine di stoffa alle quali cambio solo il filtro ai carboni attivi PM 2,5!

Di nuovo Buona Domenica!!!
 

_soppa_

Moderatore
Membro dello Staff
per gli oggetti fai bene, io ne uso uno per i cellulari. Per gli ambienti e la casa a meno che non sia un porto di mare dove passano estranei ogni 10 minuti secondo me basta un bel cambio d'aria 😅 Anche perchè l'irraggiamento deve essere più o meno diretto, dovresti puntarlo contro ogni superficie come i ghostbusters.

Che poi, a volerla dire tutta, il fatto che il covid resti sulle superfici è tutt'ora dibattuto e siamo noi a farci un sacco di problemi. E sono il primo che in tempi di alta pandemia passava tutta la spesa con l'acool eh.

buona domenica a te :)
 

Buyorsell

Moderatore
Membro dello Staff
per gli oggetti fai bene, io ne uso uno per i cellulari. Per gli ambienti e la casa a meno che non sia un porto di mare dove passano estranei ogni 10 minuti secondo me basta un bel cambio d'aria 😅 Anche perchè l'irraggiamento deve essere più o meno diretto, dovresti puntarlo contro ogni superficie come i ghostbusters.

Che poi, a volerla dire tutta, il fatto che il covid resti sulle superfici è tutt'ora dibattuto e siamo noi a farci un sacco di problemi. E sono il primo che in tempi di alta pandemia passava tutta la spesa con l'acool eh.

buona domenica a te :)
Non eri l'unico, la passavo anche io tutta la spesa con l'alcool...
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff
L'ho messo qua ma poteva andar bene anche in "4 risate"


An omicron-specific Covid vaccine will be ready by March but some experts warn it could be “too late” due to the variant’s highly transmissible nature.

On Monday, Pfizer CEO Albert Bourla told CNBC that its vaccine with BioNTech that targets omicron — and other variants that are currently circulating — will be ready for distribution by spring and that the company has already started manufacturing doses.

But an omicron-targeted vaccine was needed in December, says Dr. William Moss, executive director of the International Vaccine Access Center at the Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. “It still could be valuable but I do think in many ways, it’s too late” for the current omicron wave, Moss says.
Dr. Shaun Truelove, an infectious disease epidemiologist at Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, agrees: “Given how quickly this [variant] is happening, [the targeted vaccine] may not matter because everybody’s going to be infected,” says Truelove, a member of The Covid Scenario Modeling Hub, a team of researchers who make Covid projections.

The country has been seeing record Covid infections: More than 95% of reported Covid cases were due to the omicron variant as of early January, according to the CDC. On Sunday, over 307,000 new cases of Covid were reported, according to Johns Hopkins.

If an omicron-targeted vaccine had been available earlier, it “might have been sufficient to prevent some of these illnesses and better protect our workforce, particularly health care workers,” says Moss. “The assumption is that an omicron-specific booster would have high vaccine effectiveness against infection, at least temporarily, but this is not known.”
But the variant spread so quickly that vaccine developers could not make a targeted vaccine in time.

Pfizer CEO Bourla also said it is still not clear whether or not the new vaccine is needed or how it could be used.

But given both Covid’s and omicron’s unpredictability, and with new variants likely to emerge, having a vaccine that targets omicron and other variants could be useful in some way, at some point, experts say. “In short, I think there will be some value to those who remained uninfected, assuming omicron continues to be the dominant variant, but the impact of an omicron-specific vaccine will be much less than if it were available earlier before the sure in infections,” Moss says.

Truelove agrees, and adds that we don’t know long long omicron infection-induced immunity will last, and an omicron-specific booster could provide “substantial benefit” if immunity wanes, potentially even against future variants.

“But it’s not really possible to know what those impacts will be as of now,” he says.
Moderna CEO Stephane Bancel told CNBC on Monday that it is also working on an omicron-specific booster, which will likely enter clinical trials soon.

Bancel also said on Thursday that a fourth Covid shot may be needed in the fall as the efficacy of boosters will likely decline over time.

Dr. Mark Sawyer, an infectious disease specialist at Rady Children’s Hospital, who served on the FDA advisory committee that approved Covid vaccines in 2020, says while it’s too early to predict if or when a fourth vaccine shot is needed, the fall is plausible.

″[R]espiratory illness is more common in the winter, so boosting people in the fall makes sense,” Sawyer says.

Israel has already given out more than 250,000 fourth doses since early January to Israelis aged 60 and over, medical workers and those who are immunosuppressed, according to The Times of Israel. Early data from Israel shows that a fourth dose does increase antibody levels, says Dr. David Hirschwerk, infectious disease specialist and medical director at Northwell Health’s North Shore University Hospital.
And fourth doses of Covid vaccines for some individuals in the U.S. who are moderately to severely immunocompromised could roll out starting this week, according to The New York Times. The CDC approved a fourth dose for that group in October.

But to what extent that will be recommended to the general public down the road, it’s still too early to say. “I still think we need to have a more complete understanding of what our impact has been from people receiving a third dose,” Hirschwerk says.

One thing that has become clear is that two doses aren’t enough protection against omicron. “There is good evidence that the third dose is providing a lot more protection against omicron,” Truelove says. Bourla also said Monday that two shots do not provide robust protection against infection with that variant.

As of Monday, roughly 63% of the U.S. population is fully vaccinated, according to the Centers for Disease Control and Prevention. Only 36% of those people have received a booster dose.

This story has been updated to include additional comments from Bourla, Moss and Truelove.
 

Buyorsell

Moderatore
Membro dello Staff
L'ho messo qua ma poteva andar bene anche in "4 risate"


An omicron-specific Covid vaccine will be ready by March but some experts warn it could be “too late” due to the variant’s highly transmissible nature.

On Monday, Pfizer CEO Albert Bourla told CNBC that its vaccine with BioNTech that targets omicron — and other variants that are currently circulating — will be ready for distribution by spring and that the company has already started manufacturing doses.

But an omicron-targeted vaccine was needed in December, says Dr. William Moss, executive director of the International Vaccine Access Center at the Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. “It still could be valuable but I do think in many ways, it’s too late” for the current omicron wave, Moss says.
Dr. Shaun Truelove, an infectious disease epidemiologist at Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, agrees: “Given how quickly this [variant] is happening, [the targeted vaccine] may not matter because everybody’s going to be infected,” says Truelove, a member of The Covid Scenario Modeling Hub, a team of researchers who make Covid projections.

The country has been seeing record Covid infections: More than 95% of reported Covid cases were due to the omicron variant as of early January, according to the CDC. On Sunday, over 307,000 new cases of Covid were reported, according to Johns Hopkins.

If an omicron-targeted vaccine had been available earlier, it “might have been sufficient to prevent some of these illnesses and better protect our workforce, particularly health care workers,” says Moss. “The assumption is that an omicron-specific booster would have high vaccine effectiveness against infection, at least temporarily, but this is not known.”
But the variant spread so quickly that vaccine developers could not make a targeted vaccine in time.

Pfizer CEO Bourla also said it is still not clear whether or not the new vaccine is needed or how it could be used.

But given both Covid’s and omicron’s unpredictability, and with new variants likely to emerge, having a vaccine that targets omicron and other variants could be useful in some way, at some point, experts say. “In short, I think there will be some value to those who remained uninfected, assuming omicron continues to be the dominant variant, but the impact of an omicron-specific vaccine will be much less than if it were available earlier before the sure in infections,” Moss says.

Truelove agrees, and adds that we don’t know long long omicron infection-induced immunity will last, and an omicron-specific booster could provide “substantial benefit” if immunity wanes, potentially even against future variants.

“But it’s not really possible to know what those impacts will be as of now,” he says.
Moderna CEO Stephane Bancel told CNBC on Monday that it is also working on an omicron-specific booster, which will likely enter clinical trials soon.

Bancel also said on Thursday that a fourth Covid shot may be needed in the fall as the efficacy of boosters will likely decline over time.

Dr. Mark Sawyer, an infectious disease specialist at Rady Children’s Hospital, who served on the FDA advisory committee that approved Covid vaccines in 2020, says while it’s too early to predict if or when a fourth vaccine shot is needed, the fall is plausible.

″[R]espiratory illness is more common in the winter, so boosting people in the fall makes sense,” Sawyer says.

Israel has already given out more than 250,000 fourth doses since early January to Israelis aged 60 and over, medical workers and those who are immunosuppressed, according to The Times of Israel. Early data from Israel shows that a fourth dose does increase antibody levels, says Dr. David Hirschwerk, infectious disease specialist and medical director at Northwell Health’s North Shore University Hospital.
And fourth doses of Covid vaccines for some individuals in the U.S. who are moderately to severely immunocompromised could roll out starting this week, according to The New York Times. The CDC approved a fourth dose for that group in October.

But to what extent that will be recommended to the general public down the road, it’s still too early to say. “I still think we need to have a more complete understanding of what our impact has been from people receiving a third dose,” Hirschwerk says.

One thing that has become clear is that two doses aren’t enough protection against omicron. “There is good evidence that the third dose is providing a lot more protection against omicron,” Truelove says. Bourla also said Monday that two shots do not provide robust protection against infection with that variant.

As of Monday, roughly 63% of the U.S. population is fully vaccinated, according to the Centers for Disease Control and Prevention. Only 36% of those people have :ROFLMAO:received a booster dose.

This story has been updated to include additional comments from Bourla, Moss and Truelove.
Si, secondo alcuni sembrerebbe che sarebbe stato meglio averlo prima della comparsa di Omicron...:ROFLMAO:
 

_soppa_

Moderatore
Membro dello Staff
Il fatto è che sempre di più i vaccinati che finiscono in ospedale hanno pesanti comorbidità e al di là del discorso logico sull'utilità del conteggiarli la cosa pesa a livello politico se si spinge per un obbligo al vaccino. Alla fine "reali" dipende da dove metti l'asticella, all'inizio se ben ricordi segnavano pure quelli annegati e trovati covid positivi durante l'autopsia...
 

condor74

Moderatore
Membro dello Staff

Vedremo come va, ma mi domando allora quali siano i dati covid "reali" che per 2 anni ci hanno comunicato.

Anche in Piemonte si avvierà una revisione simile dei conteggi di casi di covid nei ricoverati
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff

La conferma di Pfizer: il “vaccino” Comirnaty contiene ALC-0315, sostanza ritenuta cancerogena. Una esperta di sicurezza sul lavoro e di rischio chimico ha effettuato queste valutazioni a partire dai documenti resi pubblici dalla stessa Pfizer.
 

_soppa_

Moderatore
Membro dello Staff

La conferma di Pfizer: il “vaccino” Comirnaty contiene ALC-0315, sostanza ritenuta cancerogena. Una esperta di sicurezza sul lavoro e di rischio chimico ha effettuato queste valutazioni a partire dai documenti resi pubblici dalla stessa Pfizer.

attenzione a questi sitarelli, raccolgono le peggio cose. Non ci sono fonti, non ci sono verifiche di terze parti, è spazzatura. Basti vedere come da un "non sono disponibili dati" indicato da pfizer (correttamente e prudentemente, come si usa in ambito rigorosamente scientifico) si concluda che "i vaccini non si possono mischiare" tout court.

Anche la caramella che ho in bocca in questo momento ha coloranti cancerogeni btw

Il virus sta attaccando il cervello?..........guardate questo video e la preparazione di quello che spinge la vittima che deve la vita alla prontezza di riflessi del conduttore del vagone della metro di bruxelles!!!!!!!


la gente era matta anche prima. Dopo i vari lockdown ne usciamo molto peggio, altro che "andrà tutto bene" :ROFLMAO:
 

loriamen

Moderatore
Membro dello Staff

....................
A question that puzzled people at the beginning of the pandemic was: Why does diabetes make it harder to fight a respiratory virus?




First, we know that the SARS-CoV-2 virus can make blood sugar control worse in the short term and can potentially throw people with diabetes into a very dangerous blood sugar state, studies show. It does this by binding itself to the receptors found on the beta cells of the pancreas, which produce insulin.

As an allergist and immunologist, I frequently tell my patients that having diabetes means you’re in a chronic low-grade inflammatory state, which taxes the body’s innate immune system and makes it slower to jump on pathogens when they enter the body.

When it comes to our immune system, what we eat matters a lot. And no ingredient is more detrimental to your immune health than sugar, especially during Covid.

Sugar: The worst food ingredient for your immune system!!!​


Sugar is hiding everywhere!!!​


Eat more fiber.!!!


Chose nutrients over calories.

 
Alto