Per informazioni sulla pubblicità su questo sito web: advertising@quellicheinvestono.com

Trading sul BTP: analisi operativa

Magician

Well-known member
Aggiornamento BTP

L'andamento si è sviluppato secondo le attese di ieri.
Dopo aver superato la Mediana della Bollinger ci si sta dirigendo a testare il lato superiore in area 1,5%.
Chiuso anche il gap a 1,45%

La resistenza in area 1,5% è una resistenza importante, un suo eventuale superamento, oltre a confermare un nuovo trend rialzista, potrebbe aprire la strada fino a 1,63% , nel tentativo di chiudere vecchi gap.

Al contrario una respinta , avrebbe come target la solita mediana ora in area 1,37%

 

Magician

Well-known member
Per chi vuole fare trading, seguendo le varie indicazioni sul 10y, IMHO quello che segue più fedelmente i movimenti è il

IT0005383309 Btp Tf 1,35% Ap30 (ne avevo già parlato perchè è poi quello che sto utilizzando)

Oggi al momento della chiusura del gap a 1,45% del 10Y il titolo ha scambiato a 99,15 cash price (giusto per avere un punto di riferimento)
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
Portarsi su il Btp decennale a fine anno fa bene ai conti di tanti player istituzionali.

Tf weekly sullo yield suggerisce un po' di lateralizzazione dopo il contatto con respingimento sulla bollinger superiore.


Tf monthly sullo yield resta rialzista (bello sarebbe poter dire prima se ciò accade in virtù di prospettive di miglioramento economico oppure di timori di eventi negativi sui mercati con correzione sui temi speculativi: due scenari opposti).

 

Charlie

Well-known member
Btp misti seguono Bund e Treasuries, volumi scarsi, focus su aste Italia

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Dopo un avvio positivo, la carta italiana vede in rialzo le scadenze extra lunghe e in calo quelle a breve discostandosi dal resto del comparto della zona euro, che scambia positivo, nella prima seduta dopo la pausa natalizia. ** In un mercato dai volumi e dalla liquidità estremamente sottili, Btp e Bund ricalcano in generale l'andamento dei Treasuries mentre gli investitori restano alla finestra in attesa di capire come reagirà la carta italiana di fronte alle sfide politiche del 2020. ** "Oggi non succede praticamente nulla. Per qualche spunto occorre aspettare lunedì prossimo con l'asta a medio lungo che sarà leggera negli importi, vedrà solo due titoli e non molti operatori al lavoro", spiega un trader di una banca italiana. ** Lunedì il Tesoro ha detto che metterà a disposizione degli investitori tra 3,5 e 4,5 miliardi di euro nelle riaperture del Btp a 5 e 10 anni, in un'asta con regolamento nel 2020. ** Sull'esecutivo a guida Giuseppe Conte si sono abbattute anche le dimissioni del ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti in polemica per i fondi destinati a scuola e università nella manovra approvata prima di Natale. ** In una nota, il banchiere Bce Robert Holzmann, governatore della Banca centrale austriaca, ha definito improbabile un rialzo dei tassi di interesse, che li porti in territorio positivo, nel 2020. 11:50 RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 171,53 0,10 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 142,26 0 BTP 2 ANNI (DIC 21) IT2YT=TWEB 104,099 -0,040 0,053BTP 10 ANNI (AGO 29) IT10YT=TWEB 114,985 -0,339 1,335BTP 30 ANNI (SET 49) IT30YT=TWEB 129,045 8,658 2,479 SPREAD (PB) RIC ODIERNA PRECED. TREASURY/BUND 10 ANNI US10DE10=TWEB 214,4 217,1 BTP/BUND 2 ANNI IT2DE2=TWEB 70,6 69,7 BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB 158,7 158,6 valore minimo 156,9 valore massimo 160,1 BTP/BUND 30 ANNI IT30DE30=TWEB 222,8 223,6 BTP 10/2 ANNI IT10IT2=TWEB 128,2 139,8 BTP 30/10 ANNI IT30IT10=TWEB 114,4 114,6
 

Charlie

Well-known member
Ciao a tutti e buon anno.
Questo 2020 inizia con una correzione sui BTP? In apertura molta debolezza sul Matusalemme e non solo..
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
Portarsi su il Btp decennale a fine anno fa bene ai conti di tanti player istituzionali.

Tf weekly sullo yield suggerisce un po' di lateralizzazione dopo il contatto con respingimento sulla bollinger superiore.


Tf monthly sullo yield resta rialzista (bello sarebbe poter dire prima se ciò accade in virtù di prospettive di miglioramento economico oppure di timori di eventi negativi sui mercati con correzione sui temi speculativi: due scenari opposti).

Buon anno Charlie,
il Tf mensile dello yield ti dà i target rialzisti di medio periodo del Btp decennale

 

Charlie

Well-known member
BTP misti in prima seduta 2020, occhi su tensioni governo

ROMA, 2 gennaio (Reuters) - A metà mattina della prima seduta del 2020 la carta italiana è mista, con il tratto breve e quello medio deboli e il lungo in deciso rialzo. ** Poco prima delle 11 la forbice tra i tassi Btp e Bund sul tratto a 10 anni si attesta a 155 punti base, una manciata di centesimi oltre la chiusura di lunedì 30 dicembre. Il tasso del decennale è a 1,37% da 1,32%, sui massimi da inizio dicembre. ** Sulla debolezza dei Btp nei tratti breve e medio sembrano pesare le incertezze sulla tenuta della maggioranza di governo, a pochi giorni dal vertice di verifica atteso per il 7 gennaio. Tra i motivi di tensione, oltre alla prescrizione, il tema della revoca delle concessioni autostradali e la revisione di 'quota 100' e reddito di cittadinanza. ** L'ottimismo sul commercio, dopo che il presidente Usa Donald Trump ha annunciato per il 15 gennaio la firma della 'fase uno' dell'accordo con Pechino, alimenta le speranze di un miglioramento nelle prospettive dell'economia globale. ** In Germania il rendimento del benchmark decennale ha segnato il massimo da sette mesi a -0,157%, mentre il due anni ha toccato il massimo da aprile a -0,57% e il 15 anni è salito brevemente sopra lo zero per la prima volta da luglio. ** Negative le indicazioni arrivate questa mattina dal settore manifatturiero italiano, che a dicembre ha registrato il 15esimo mese consecutivo in contrazione a 46,2, peggiore lettura dal 2013 per l'indice Pmi a cura di IHS Markit. ** In Germania il manifatturiero ha registrato una nuova contrazione a dicembre a un ritmo in accelerazione per la prima volta da tre mesi, anche se le aspettative sono leggermente migliorate nel sondaggio tra i direttori acquisti. ** Per l'intera zona euro, a dicembre il Pmi manifatturiero resta sotto la soglia di 50 che separa crescita e contrazione anche se con una lettura finale migliore della stima flash (46,3 contro 45,9). 10:51 INDICE RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 170,49 0,00 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 141,92 -0,54 BTP 2 ANNI (DIC 21) IT2YT=TWEB 104,16 -0,06 0,006BTP 10 ANNI (AGO 29) IT10YT=TWEB 114,65 -0,54 1,366BTP 30 ANNI (SET 49) IT30YT=TWEB 127,98 2,80 2,522 SPREAD (PB) RIC ODIERNA PRECED. TREASURY/BUND 10 ANNI US10DE10=TWEB 211,6 212,1 BTP/BUND 2 ANNI IT2DE2=TWEB 613 61,2 BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB 154,9 151,1 valore minimo 153,9 valore massimo 155,5 BTP/BUND 30 ANNI IT30DE30=TWEB 220,1 216,7 BTP 10/2 ANNI IT10IT2=TWEB 139,3 137,1 BTP 30/10 ANNI IT30IT10=TWEB 116,6 117,2
 

Charlie

Well-known member
BOND EURO-Avvio futures Bund e Btp positivo, occhi su dati, Medio Oriente

ROMA, 6 gennaio (Reuters) - L'obbligazionario dell'area euro è in territorio positivo, con gli investitori che attendono una serie di indagini congiunturali e guardano agli sviluppi in Medio Oriente in un clima 'risk off'. ** Il futures sul Bund segna un rialzo di 21 tick a quota 172,33. Il futures sul Btp sale di 11 tick, a 143,39. ** Il presidente Donald Trump ha minacciato di colpire 52 siti iraniani se Teheran attacca cittadini o asset americani. L'Iran intano ha annunciato che abbandonerà le limitazioni all'arricchimento dell'uranio. ** Il Parlamento iracheno ha chiesto di mandare via dal Paese i militari stranieri, con Trump che ha risposto minacciando sanzioni. ** Truppe turche si stanno muovendo verso la Libia in appoggio al governo al-Serraj, ha annunciato il presidente Tayyip Erdogan. ** Tra i Pmi in arrivo stamani, occhi puntati sulla lettura relativa al settore dei serivizi italiano a dicembre (attese 51,0), dopo che il manifatturiero ha registrato la 15esima contrazione di fila attestandosi a 46,2, peggiore risultato dal 2013. ** In arrivo anche l'indice Sentix che misura la fiducia degli investitori nella zona euro: per gennaio le attese sono pari a 2,6, dopo lo 0,7 di dicembre. ** Bene le vendite al dettaglio in Germania a novembre, con rialzi del 2,1% su mese e del 2,8% su anno contro attese pari rispettivamente a +1,1% e +0,9%. ** Per quanto riguarda il commercio globale, una delegazione cinese dovrebbe recarsi a Washington il 13 gennaio per la firma della 'fase uno' dell'accordo con gli Usa. ** Sul fronte interno italiano, non si placano le tensioni nel governo, con il vertice di verifica atteso per domani che sembra destinato a slittare, mentre il M5s continua a perdere pezzi. 8:36 INDICE RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 172,33 0,21 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 143,39 0,11 BUND 2 ANNI DE2YT=TWEB 101,21 0,00 -0,623BUND 10 ANNI DE10YT=TWEB 102,90 0,13 -0,297BUND 30 ANNI DE30YT=TWEB 129,03 0,27 0,204
 

Charlie

Well-known member
Italia, deficit/Pil trim3 2019 invariato dall'anno prima a 1,8%


ROMA, 7 gennaio (Reuters) - Nel terzo trimestre 2019 l'indebitamento netto dell'Amministrazione pubblica in rapporto al Pil è stato pari all'1,8%, invariato rispetto allo stesso trimestre 2018.
Lo comunica Istat, che ha rivisto il dato del deficit/Pil relativo al secondo trimestre, portandolo all'1% da 1,1%.
Istat sottolinea che nei primi nove mesi del 2019 il rapporto deficit/Pil è risultato al 3,2% -- il più basso in termini cumulati dal 2007 -- rispetto al 3,4% nello stesso periodo dell'anno prima.
Il governo ha fissato l'obiettivo per il deficit/Pil 2019 al 2,2%.
Il deficit/Pil è rimasto invariato rispetto al terzo trimestre del 2018, spiega Istat, "in quanto la riduzione dell'avanzo primario è stata quasi completamente bilanciata dalla contrazione della spesa per interessi".
Il saldo primario delle Amministrazioni pubbliche (indebitamento al netto degli interessi) nel periodo luglio-settembre, rileva Istat, è risultato positivo con un'incidenza sul Pil dell'1,6% (1,9% nel terzo trimestre del 2018). Il saldo corrente ha un'incidenza sul Pil dell'1,1% (1,2% nel corrispondente periodo 2018).
La pressione fiscale è risultata del 40,3%, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.
"Il reddito disponibile delle famiglie ha segnato un ulteriore incremento dopo quelli registrati nel primi due trimestri dell'anno", spiega l'istituto. "L'aumento si è trasferito interamente in crescita del potere d'acquisto, grazie alla dinamica nulla dell'inflazione. La risalita del reddito disponibile si è tradotta in maggiori consumi con una marginale riduzione della propensione al risparmio".
La quota di profitto delle società non finanziarie, pari al 40,7%, è rimasta invariata rispetto al trimestre precedente. Il tasso di investimento delle società non finanziarie, pari al 21,4%, è aumentato di 0,1 punti percentuali su base congiunturale.

PRINCIPALI INDICATORI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE - TRIM3 2019, valori percentuali, dati grezzi:

TRIM3 2019 TRIM3 2018
DEFICIT/PIL -1,8 -1,8
ENTRATE TOTALI/PIL 44,4 44,5
USCITE TOTALI/PIL 46,3 46,3
SALDO PRIMARIO/PIL 1,6 1,9
PRESSIONE FISCALE 40,3 40,4
 

Charlie

Well-known member
BTP misti in vista aste, attesa per lancio via sindacato nuovo 15 anni

ROMA, 9 gennaio (Reuters) - In tarda mattinata la carta italiana è mista in attesa delle aste, con il tratto medio-lungo in leggero recupero probabilmente sull'idea che slitti il lancio via sindacato di un nuovo Btp a 15 anni atteso dal mercato questa settimana. ** Attorno alle 12, la forbice tra i tassi Btp e Bund sul tratto a 10 anni si attesta a 163 punti base dai 167 del finale di seduta di ieri. Il tasso del decennale è a 1,40% da 1,41% dell'ultima chiusura. ** "Il mercato quest'anno è partito a rilento, con pochi volumi e pochi scambi. La variabile che muove le quotazioni è il confronto Usa-Iran, anche se i dati hanno il loro peso", commenta un operatore. ** Dopo una serie di segnali negativi, meglio delle attese stamani la produzione industriale tedesca, cresciuta in novembre dell'1,1% su mese. ** Buone notizie sul fronte dell'occupazione italiana, con un tasso che in novembre è salito al massimo storico al 59,4%, e il tasso di disoccupazione stabile al 9,7% sostanzialmente in linea con le attese. ** Sul fronte Usa-Iran, il presidente Donald Trump ha promesso nuove sanzioni ma ha sospeso ulteriori azioni militari contro Teheran dopo gli attacchi missilistici, senza vittime, sulle basi in Iraq che ospitavano militari americani. ** "Per il Btp, si attendono le aste. Qualcuno poi si aspettava che il lancio via sindacato del nuovo 15 anni potesse essere oggi, mentre è probabile che sia la prossima settimana", spiega l'operatore. ** Stasera, a mercati chiusi, il Tesoro comunica tipologia e quantitativi dell'asta medio-lungo di martedì prossimo, mentre domani saranno a disposizione degli investitori 7 miliardi di euro nel Bot annuale. ** Dopo la forte offerta di carta registrata ieri, stamani Francia e Spagna hanno collocato rispettivamente 9,5 e 5,45 miliardi di euro in titoli di Stato. 12:02 INDICE RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 171,30 -0,48 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 142,70 0,05 BTP 2 ANNI (DIC 21) IT2YT=TWEB 104,17 -0,02 -0,022BTP 10 ANNI (APR 30) IT10YT=TWEB 99,58 0,04 1,399BTP 30 ANNI (SET 49) IT30YT=TWEB 129,37 0,19 2,465 SPREAD (PB) RIC ODIERNA PRECED. TREASURY/BUND 10 ANNI US10DE10=TWEB 210,70 209,00 BTP/BUND 2 ANNI IT2DE2=TWEB 59,40 60,90 BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB 163,40 166,80 valore minimo 162,90 valore massimo 164,90 BTP/BUND 30 ANNI IT30DE30=TWEB 215,50 218,80 BTP 10/2 ANNI IT10IT2=TWEB 144,40 144,50 BTP 30/10 ANNI IT30IT10=TWEB 107,60 108,10
 

Charlie

Well-known member
Tesoro sonda mercato su sindacato per Btp 15 o 30 anni - fonti

di Antonella Cinelli e Alessia Pe ROMA, 9 gennaio (Reuters) - Il ministero del Tesoro ha sondato il mercato sulla possibilità di collocare, già a gennaio o comunque a breve, un nuovo Btp a 15 o 30 anni via sindacato. Lo dicono alcune fonti del settore riferendo di un incontro di ieri al Mef con gli specialisti in titoli di Stato. "C'è un dibattito molto vivace sull'opportunità di fare un'operazione via sindacato, e nel caso si faccia se sia meglio sul 15 o sul 30 anni", spiega un operatore di una banca specialista. Una seconda fonte di mercato riferisce che nel sondaggio il Mef avrebbe anche verificato se ci sia un eventuale interesse per un titolo a 20 anni ma, osserva la fonte, nelle linee guida diffuse a dicembre il Tesoro non menziona questa scadenza mentre cita possibili nuove emissioni sindacate a 15 anni e 30 anni. Nessun commento al riguardo dal Dipartimento del Tesoro. Un'indicazione potrebbe arrivare stasera dalla comunicazione sui titoli a medio-lungo che andranno in asta martedì prossimo_Oltre ad attese per una riapertura del tre anni e di un nuovo settennale, il mercato guarda anche al possibile annuncio su una terza scadenza. "Se non verrà annunciato il nuovo 15 anni o ci sarà solo una riapertura su quel tratto per una piccola 'size', potrebbe essere un segnale che il Mef intende uscire con un sindacato sul 15 anni", commenta questa seconda fonte. Un'altra fonte ragiona invece sulla possibilità che l'emissione via sindacato riguardi piuttosto il 30 anni: "Dalla Spagna ci si aspetta un 'deal' sindacato per il 10 anni, in questo caso diventerebbe difficile per il Mef fare il 15. E stamani nell'asta francese c'è stato un buon interesse per l'Oat a 30 anni". Secondo gli operatori, con un gennaio partito meglio delle attese con il Btp che non ha sofferto particolarmente delle tensioni Usa-Iran, non ci sarebbe però da stupirsi se l'emissione via sindacato slittasse a febbraio o anche a marzo. "In questa fase il Tesoro è molto dinamico e può intervenire con gli strumenti a sua disposizione che permettono grande flessibilità", commenta un altro addetto ai lavori, ricordando anche l'appuntamento elettorale di fine mese con le regionali in Emilia-Romagna e Calabria, potenziale fonte di cautela dal lato della domanda. Diffusa nel pomeriggio, una nota dell'ufficio studi UniCredit dedicata al calendario delle emissioni del 2020 prevede l'offerta di nuovi benchmark sia a 15 sia a 30 anni per il primo trimestre. "Difficile una stima sul costo della raccolta del 2020, in considerazione dell'incognita politica cui i governativi italiani restano molto sensibili. Sappiamo che i titoli a medio e lungo termine in scadenza quest'anno hanno un rendimento medio pari a 2,14% e che nel 2019 la media dei costi della raccolta a medio e lungo termine è stata di 1,61% rispetto a 1,78% del 2018. [...] Il 2020 potrebbe essere un nuovo anno di calo nei costi del debito" scrivono gli analisti. (Ha collaborato Stefano Bernabei; in redazione a Roma Francesca Piscioneri) ((antonella.cinelli@thomsonreuters.com; +39 06 85224271))
 

Charlie

Well-known member
TABELLA - Dettagli asta Tesoro Italiano

ROMA, 10 gennaio (Reuters) - Di seguito i dettagli del collocamento odierno del Tesoro Italiano TIPO TITOLO BOT A 366 GG.
ISIN IT0005397655
TRANCHE 01
SCADENZA 14-01-2021
TIPO ASTA COMPETITIVA
DATA REGOLAMENTO 14-01-2020
IMP. OFFERTO 7.000
IMP. RICHIESTO 10.553
IMP. ASSEGNATO 7.000
RAPP. COPERTURA 1,51
REND.MED.POND.S. -0,242
VAR.REND.ASTA PRE - 0,051
DATA ASTA PREC. 11-12-2019
REND. MAX. -0,236
REND. MIN. -0,317
PRZ.MED.POND. (%) 100,247
IMP. CIRCOLAZIONE 7.000
IMP.SUPPLEMENTARE -
IMP. RICHIESTO -
IMP. ASSEGNATO -
 

Charlie

Well-known member
Italia, indicatore anticipatore evidenzia proseguimento fase debolezza a dicembre - Istat

ROMA, 10 gennaio (Reuters) - L’andamento dell’indicatore anticipatore dell'economia italiana mantiene un profilo negativo a dicembre, suggerendo il proseguimento della fase di debolezza dei livelli produttivi. E' quanto si legge nella consueta nota mensile prodotta da Istat. Ai primi di dicembre, l'istituto di statistica ha rivisto al ribasso la stima del Pil 2019, a +0,2% dal +0,3 stimato a maggio. Il governo a fine settembre ha ridotto della metà, allo 0,1%, la stima di crescita per il 2019 ma, secondo il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, l'Italia potrebbe comunque chiudere l'anno con una crescita dello 0,2%. (Valentina Consiglio, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)((valentina.consiglio@thomsonreuters.com +390685224356))
 

Imark

Administrator
Membro dello Staff
Portarsi su il Btp decennale a fine anno fa bene ai conti di tanti player istituzionali.

Tf weekly sullo yield suggerisce un po' di lateralizzazione dopo il contatto con respingimento sulla bollinger superiore.


Tf monthly sullo yield resta rialzista (bello sarebbe poter dire prima se ciò accade in virtù di prospettive di miglioramento economico oppure di timori di eventi negativi sui mercati con correzione sui temi speculativi: due scenari opposti).

Rendimento BTP decennale

Tf weekly: andamento laterale in corso. Non è escluso si possa scendere ancora, sotto la mediana weekly merita attenzione


Sul Tf monthly un movimento rialzista del Btp decennale potrebbe trovare contenimento su sma 5 rinveniente, a 1,19 circa; merita attenzione sotto, ove il supporto fosse perso.

 

Charlie

Well-known member
BOND EURO-Prevalgono vendite in clima di maggior propensione a rischio

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Secondario tedesco cedente in apertura di seduta, mentre sul mercato si respira un clima di crescente propensione al rischio in vista della prossima sigla del primo accordo tra Usa e Cina sul commercio. ** Scarsi gli spunti operativi, con un'agenda macro pressochè vuota concentrata sugli sviluppi dei dossier geopolitici. ** Ferma per festività la piazza giapponese. ** Si prende una pausa anche il calendario dell'offerta, per cui si apre una settimana relativamente poco impegnativa che entra nel vivo già domattina con il medio e lungo termine italiano. ** Oltre alle aste in calendario, con un ammontare complessivo tra 7,5 e 9,5 miliardi di euro, possibile l'offerta di nuovi titoli decennali via sindacato da Belgio e Spagna nonché da Via XX Settembre sul tratto extra-lungo. ** L'orientamento, spiegano gli addetti ai lavori, è ribassista sui mercati 'core' e neutrale sui periferici. 8:40 RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 171,30 -0,05 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 143,20 -0,24 BUND 2 ANNI (DIC 21) DE2YT=TWEB 101,34 -0,013 -0,591BUND 10 ANNI (AGO 29) DE10YT=TWEB 102,218 -0,046 -0,229BUND 30 ANNI (SET 49) DE30YT=TWEB 90,683 -0,082 0,311
 

Charlie

Well-known member
Btp in moderato rialzo dopo aste medio-lungo soddisfacenti

MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Btp moderatamente positivi in tarda mattinata in una seduta che ha visto il Tesoro alle prese con le aste a medio-lungo, giudicate soddisfacenti da parte degli operatori. ** Allargando il perimetro al resto del blocco si nota un modesto calo dei rendimenti dopo il sell-off di ieri sull'attesa della firma della 'fase uno' nelle trattative commerciali tra Usa e Cina e sull'abbondanza di offerta di nuova carta. ** Nel collocamento a medio-lungo odierno, l'ultimo prima dell'appuntamento elettorale regionale in Emilia Romagna e Calabria, test per il governo, Via XX Settembre ha collocato l'importo massimo offerto di 6,75 miliardi di euro con rendimenti in rialzo ai massimi da luglio per il Btp a 7 anni e al massimo da giugno per il Btp a 20 anni. Tassi in lieve calo invece per la linea a 3 anni. ** "Le aste sono andate molto bene grazie a un mercato stabile nel pre-asta, con bassa volatilità e con una domanda molto forte sulla scadenza più lunga", osserva Filippo Mormando, strategist di Mps Capital Services. ** Restando sul fronte dell'offerta di nuova carta, in mattinata la Spagna ha lanciato il nuovo titolo di Stato decennale via sindacato con una domanda molto forte. Dopo le analoghe operazioni di Portogallo e Irlanda della scorsa settimana e voci anche sull'Italia per un nuovo titolo via sindacato, anche Cipro ha lanciato una nuova emissione in due tranche. ** Resta sullo sfondo l'incertezza legata alla politica, con il premier Giuseppe Conte che ha annunciato ieri una verifica di governo a fine mese . 12:35 RIC PREZZO VAR. REND.%FUTURES BUND MAR. FGBLc1 170,99 0,24 FUTURES BTP MAR. FBTPc1 142,89 0,16 BTP 2 ANNI (OTT 21) IT2YT=TWEB 104,128 0,002 -0,008BTP 10 ANNI (AGO 29) IT10YT=TWEB 99,778 0,119 1,378BTP 30 ANNI (SET 49) IT30YT=TWEB 129,723 0,242 2,451 SPREAD (PB) RIC ODIERNA PRECED. TREASURY/BUND 10 ANNI US10DE10=TWEB 204,9 204,7 BTP/BUND 2 ANNI IT2DE2=TWEB 58,8 59,3 BTP/BUND 10 ANNI IT10DE10=TWEB 159,2 158,8 valore minimo 157,1 valore massimo 159,7 BTP/BUND 30 ANNI IT30DE30=TWEB 211,1 210,0 BTP 10/2 ANNI IT10IT2=TWEB 138,6 139,4 BTP 30/10 ANNI IT30IT10=TWEB 107,3 107,0
 

Charlie

Well-known member
Tesoro dà mandato a banche per nuovo Btp 30 anni via sindacato

MILANO, 14 gennaio (Reuters) - Il Tesoro ha dato mandato a un pool di banche per il lancio di nuovo Btp con scadenza a 30 anni via sindacato. E' quanto fa sapere Via XX Settembre in una nota in cui precisa che il lancio avverrà nel prossimo futuro a seconda delle condizioni del mercato. Per l'emissione del nuovo titolo con scadenza 1 settembre 2050 il Tesoro ha dato mandato a Barclays, Bnp Paribas, Citigroup, Crédit Agricole e Mps Capital Services. Nei giorni scorsi Reuters ha scritto che il Tesoro ha sondato il mercato sulla possibilità di emettere un nuovo Btp via sindacato a 15 o 30 anni.
 

Charlie

Well-known member
SPREAD - Ordini per oltre 18 miliardi sul nuovo Btp 30 anni. L'Analisi Tecnica di Websim

FATTOIl rendimento del BTP 10 anni oscilla intorno ai massimi degli ultimi cinque mesi a 1,37%, in leggero calo grazie al dato sotto le attese relativo all'inflazione Usa di dicembre (+2,30% contro stime a +2,4%) pubblicato ieri pomeriggio. Senza un surriscaldamento dei prezzi la Fed potrebbe starsenere tranquilla ancora per qualche mese. Peraltro, in precedenti interventi, la banca centrale Usa aveva già avvertito di non avere evidenza di tensioni sui prezzi al consumo. Lo spread Btp/Bund decennale è intorno a 157 punti base, lontanissimo dal picco estivo sopra i 300 punti base, toccato in coincidenza con la caduta del governo giallo-verde, ma ancora sopra i minimi del 2019 toccati in area 110 punti base, segno che gli investitori non si fidano del tutto del nuovo esecutivo giallo-rosso. In proposito c'è da annotare che ormai da settimane il rendimento del bond governativo della Grecia e relativo spread sono perfettamente allineati a quelli del nostro Btp decennale. In prospettiva, cresce l'attesa per il dato sull'inflazione della zona euro di dicembre atteso per venerdì 17 gennaio. Se dovesse essere superiore al +1,3% stimato dagli economisti, ovvero ben al di sopra dello 0,7% di ottobre, secondo qualche broker potrebbero scattare altre vendite sulle obbligazioni con scadenze più lunghe.Per quanto riguarda il mercato primario, va tutto a gonfie vele. Ieri l'asta di Btp da 6,75 miliardi ha fatto il pieno, anche se i rendimenti per le scadenze a 7 e 20 anni hanno registrato un rialzo rispetto all'esito delle aste precedenti, ma era scontato dal mercato. BTP 30 anni. Il Tesoro ha avviato il collocamento del nuovo Btp 30 anni, con scadenza primo settembre 2050. Le prime indicazioni parlano di richieste boom da oltre 18 miliardi e di un rendimento in area 9 punti base sul Btp settembre 2049. Il pricing è atteso in giornata. L'emissione va ad aggiungersi a una ricca serie di operazioni "via sindacato" che hanno visto protagonisti nei primi giorni dell'anno una serie di Paesi europei che hanno approfittato di condizioni giudicate favorevoli dagli emittenti: Irlanda, Portogallo, Spagna, Cipro. Il decennale spagnolo ha ricevuto ordini monstre superiori ai 53 miliardi di euro. Oggi è la volta del Belgio, sempre sul segmento a 10 anni, con indicazioni di ordini oltre i 23 miliardi. EFFETTOAnalisi tecnica. L'immagine sotto segnala il percorso di risalita del rendimento del Btp decennale avviato dall'estate scorsa, che conferma la fase di aggiustamento in corso degli eccessi generati dal prolungato rally partito circa un anno fa. Il ritorno sopra la soglia psicologica dell'1% ha rappresentato un primo segnale di inversione. Un secondo step arriverebbe con il superamento di quota 1,50%. Operatività. Confermiamo la nostra strategia, largamente premiata finora: prendere profitto sul Btp decennale con rendimenti nel range 1,0/0,80%. Stante l'evoluzione del quadro domestico e globale, crediamo non ci sia fretta di ripensare agli acquisti. Sicuramente non prima di un rendimento intorno all'1,50%, meglio, se a ridosso della trendline ascendente indicata nell'immagine ovvero nel range 2,0%-2,50%. Ci sono diverse opzioni per sfruttare le oscillazioni di breve del prezzo del BTP.Per puntare in ottica speculativa a un rimbalzo dei prezzi (discesa dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:WisdomTree BTP 10Y 3x Leverage Daily ETPIsin: IE00BKT09149Nell'ultimo mese -3,3%Negli ultimi 12 mesi: +48,0%Per puntare a un ribasso dei prezzi (aumento dei rendimenti) si può utilizzare il seguente strumento:WisdomTree BTP 10Y 3x Short Daily ETPIsin: IE00BKS8QM96 Nell'ultimo mese +3%Negli ultimi 12 mesi: -38,0%Per operare in ottica di lunghissimo periodo su una rivalutazione dei titoli governativi della zona euro (compreso il Btp) sopra la scadenza a 10 anni c'è anche il seguente ETF:SPDR Barclays 10+ Year Euro Government Bond Isin: IE00BYSZ6062 Nell'ultimo mese -1,60%Da inizio 2019: +13,90%Obiettivo dell'ETF è replicare la performance del mercato obbligazionario governativo dell'Eurozona a lungo termine tramite la performance dell'indice Barclays Euro 10+ Year Treasury Bond. Commissioni totali annue 0,15%. Distribuisce un dividendo semestrale. www.websim.it
 
Alto